LAVORO: SCHIERARSI CON CGIL SENZA SE E SENZA MA

Vincenzo Vita Vincenzo Vita Vincenzo Vita Vincenzo Vita

LAVORO: SCHIERARSI CON CGIL SENZA SE E SENZA MA

E' inquietante ciò che accade sui temi del lavoro. Non possiamo e non dobbiamo sottovalutare la portata dell'attacco in corso ai diritti in settori così delicati e decisivi per la società italiana.

L'art. 18 dello Statuto del lavoratori rappresenta una conquista indisponibile, perché la sua eventuale manipolazione avrebbe un unico effetto di far gridare 'Vittoria! Vittoria!' alle destre e alla parte più arretrata del capitalismo italiano. E' doveroso schierarsi con la Cgil senza se e senza ma. Costi quel che costi.

 

 

21/03/2012

 

Se vuoi commentare gli articoli autenticati inserindo in basso l'email con la quale ti sei registrato e la password scelta.
Se non sei registrato clicca qui
E-mail *
 
Password *
 
Commenti
#1 lavoro (23/03/2012)

Scritto da: Stefano Bordiga

SE PASSA LA RIFORMA DEL LAVORO COSI' COM'E', RESTITUISCO LA TESSERA IMMEDIATAMENTE!!!
STEFANO BORDIGA (SEGRETARIO PD ORZIVECCHI)